Ordinanza ministeriale: obbligo di quarantena e test molecolare per chi esce e rientra in Italia

2 Aprile 2021
Tipo articolo: 

Il ministro della salute Roberto Speranza ha firmato il 30 marzo  una nuova ordinanza che stabilisce nuovi vincoli per limitare i contagi da coronavirus.

Per tutti gli arrivi e rientri da Paesi dell'Unione Europea è obbligatorio un tampone in partenza, quarantena di 5 giorni al rientro e ulteriore tampone alla fine dei 5 giorni per chi viaggia a Pasqua. 

L'ordinanza sarà in vigore fino al 6 aprile, ossia il giorno dopo Pasquetta. Chi rientra (o arriva) dovrà comunicare il "proprio ingresso nel territorio nazionale al Dipartimento di prevenzione dell'azienda sanitaria competente per territorio", e poi sottoporsi al periodo di quarantena a prescindere dall'esito del test effettuato prima della partenza, fatti salvi motivi di necessità e urgenza.

 Ordinanza del 30 marzo 2021.

Area tematica: